L’Orient M-Force serie EL0700 è un diver pmw, sucessore dell’Orient M-Force EL0600. Sono soprannominati rispettivamente Beast II e Beast.

Design

La serie Orient M-Force Beast II è stata introdotta nel 2014 e comprende le referenze EL07001DEL07002BEL07002H. Mentre il Mako e il Ray sono diver moderni dallo stile elegante, l’M-Force è più marcatamente tecnico e sportivo. Per questa ragione lo potremmo paragonare al Seiko Monster, sebbene il Seiko abbia un design ancora più aggressivo. L’Orient M-Force Beast II gode della certificazione ISO 6425, per cui si tratta di un diver a tutti gli effetti, impermeabile fino a 200m (20ATM).

Cassa

foto orient-watch.com

La cassa in acciaio inossidabile ha una forma ottagonale, per un diametro di ben 49.1mm e una lunghezza totale lug-to-lug di 52mm. Considerate queste dimensioni generose e questo tipo di design, ci si potrebbe aspettare uno spessore massiccio, mentre in realtà è di soli 13,6mm. Il bracciale in acciaio è integrato alla cassa ed è largo 24mm.

EL07001D, foto orient-watch.com

Le finiture della cassa sono ben fatte e sono quelle tradizionali: satinatura sulla parte superiore, lucidatura a specchio sulla parte laterale e inferiore. Sul fondello, serrato a vite, è inciso il logo di Orient, ma nulla che lasci a bocca aperta. La cassa e il bracciale della referenza EL07001D sono rivestiti in PVD nero, per cui l’aspetto di questo modello si discosta cromaticamente dalle altre due referenze.

La corona a vite è posizionata a ore 3, a differenza del predecessore la cui corona era a ore 9. È decorata con il logo in rilievo di Orient ed è inserita in una sporgenza della cassa che la protegge, a cui ne corrisponde simmetricamente un’altra uguale a ore 9. Per questa ragione abbiamo definito la forma della cassa come ottagonale. Nota caratterizzante di questa corona è l’anello rosso/arancio che la percorre lungo il diametro e la divide in 2.

La ghiera è rivestita in PVD nero in tutte e 3 le referenze, e ruota in modo uni-direzionale per 120 click. La rotazione non mostra alcuna pecca e difficilmente la si sposta in modo accidentale. I bordi della ghiera sono segnati da tacche che ne facilitano la presa e conferiscono un aspetto più sportivo rispetto alle tradizionali scanalature. I numeri e i contatori sull’inserto sono bianchi, con un lume in corrispondenza dell’indice presente a ore 12.

EL07002B, foto orient-watch.com

Dial

foto uhrforum.de

I colori dei dial delle diverse referenze M-Force Beast II sono: blu scuro, nero e rosso scuro. Noi abbiamo preso in considerazione la referenza EL07002H, che ha quadrante rosso scuro.

È un dial che sicuramente non pecca di bidimensionalità. Sulla parte più esterna troviamo i contatori bianchi su sfondo nero, mentre accentrandoci un cerchio liscio e di colore rosso scuro ci separa dal dial vero e proprio, rosso scuro e lavorato a righe verticali. Gli indici applicati sono bianchi e ben visibili, contornati da un bordo metallico in rilievo. La forma degli indici è rettangolare, tranne quello a ore 12 che è un trapezio ed è di dimensione superiore a tutti gli altri. Non sono presenti numeri. Degno di nota come i contatori del quadrante si allineino perfettamente a quelli della ghiera.

A ore 3 c’è la finestra della data, contornata da un bordo bianco, mentre a ore 12 troviamo l’indicatore di riserva di ricarica. A riempire ulteriormente questo dial ci pensano il logo di Orient a ore 6 (uno dei tasti dolenti di questa maison) e la dicitura “M-Force 200m” a ore 9. Un logo meno invadente, oltre che possibilmente più bello, avrebbe creato a mio avviso un equilibrio migliore.

Le sfere di ore e minuti sono spesse e a indice, con la parte priva di lume scheletrata. Il design della sfera dei minuti è invece a freccia e gode di vita propria. L’unico suo difetto è che la parte posteriore, durante la rotazione, va a coprire il lume delle altre 2 lancette. Ottima la visibilità dei lumi di indici e sfere.

Riassumendo, si tratta di un quadrante tridimensionale, ricco di personalità e curato nei dettagli. Le note che lo caratterizzano maggiormente sono probabilmente la lavorazione a righe verticali e il classico indicatore di Orient per la riserva di ricarica. A copertura del quadrante troviamo cristallo zaffiro piatto, in linea con la ghiera.

Calibro Orient 40N5A

Il movimento Orient 40N5A è un automatico a 22 rubini di manifattura Orient, come da tradizione per questa maison. Essendo dotato di magic-lever e rotorecarica bidirezionale, se lo prendete da fermo lo vedrete partire istantaneamente. Nonostante questo, Orient 40N5A è dotato anche della possibilità di carica manuale, oltre che di fermo macchina.

Opera a 21600 oscillazioni orarie, frequenza standard, ed è dotato di data a ore 3 e di indicatore di riserva di ricarica a ore 12.

Lo si può trovare nell’Orient M-Force Beast, Orient M-Force Beast II, in altri diver e anche in alcuni Orient Star. La precisione dichiarata è di +25/-15 secondi al giorno, ma solitamente superato il periodo di assestamento iniziale le sue prestazioni migliorano nettamente, arrivando anche a +2/-2 secondi al giorno.

Nel complesso lo si può considerare un buon movimento automatico di fascia media, con il valore aggiunto di essere sviluppato interamente da Orient, in parte a mano.

Prezzo Orient M-Force Beast II EL07002H

Il prezzo di un Orient M-Force Beast II EL07002H è di circa 320€. È un diver complessivamente accattivamente, sia per le specifiche che per il design che si discosta dalla massa pur osando qualcosa in meno rispetto al Seiko Monster.

Similar Posts

1 Comment

  1. il mio non lo rimetto mai . La notte me lo levo lo metto in piano e va 2 secondi avanti il giorno lo porto e va 2 secondi indietro e è preciso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *