NOMOS Glashütte Tangente Neomatik 39 Silvercut, referenza 141, è un solo-tempo minimale nel classico stile Bauhaus di Nomos ma con la nuova lavorazione silvercut.

 

Lo stile è sempre NOMOS

NOMOS Glashütte è solita discostarsi poco dal proprio stile minimale, facendo di questa filosofia un punto di forza ed un marchio di fabbrica. I suoi segnatempo condividono alcuni punti chiave di design, come i quadranti puliti e le casse minimali. In un catalogo così saltano subito agli occhi alcuni dettagli più coraggiosi, come ad esempio il quadrante color menta del Tetra.

Il nuovo NOMOS Tangente Neomatik 39 Silvercut mantiene inalterato il design del NOMOS Tangente, introducendo un quadrante con lavorazione silvercut, spazzolato orizzontalmente. A fianco dei classici quadranti bianco e blu notte, questo argentato si impone come novità assoluta per NOMOS.

Cassa

foto nomos-glashuette.com

Il diametro del Tangente Neomatik 39 è di 38,5mm per una lunghezza lug-to-lug di 48mm. Misure al limite per un dressy tanto classico e pulito, che forse si trova più a suo agio nella misura vintage da 35mm. Lo spessore è invece di circa 7,2mm, per cui ridotto rispetto al diametro.

La portabilità di questa cassa è migliore di quello che i numeri potrebbero far pensare. Il profilo piatto e le anse curve permettono infatti di indossare il Tangente 39 anche su polsi che solitamente si limitano a qualche millimetro in meno.

La distanza fra le anse è di 19mm ed in dotazione viene fornito un cinturino nero in cordovan. Il cristallo è zaffiro antiriflesso internamente e l’impermeabilità è di 50m.

Quadrante

foto exquisitetimepieces.com

Il dial argentato silvercut gioca con i riflessi della luce, proponendosi come qualcosa ai limiti dell’innovativo in contesto NOMOS. Lo stile Bauhaus che c’è alla base del progetto viene mantenuto, ma è inevitabile che questa lavorazione aggiunga un tocco di sportività ed allontani un po’ il design dal punto di partenza.

Per il resto, sul dial tutto rimane come l’abbiamo lasciato: i numeri arabi pari, il font dei numeri stessi, i sottili indici a bastone, le sfere batòn azzurrate e la secondina ad ore 6. L’equilibrio fra gli elementi è inalterato, così come le perfette proporzioni e gli spazi.

Movimento

foto nomos-glashuette.com

Dal fondello a vista in zaffiro si può osservare all’opera il Neomatik DUW 3001, calibro in-house automatico ultrapiatto a 27 rubini, presentato da Nomos a Baselworld 2015. Ha un diametro di 28,8mm e uno spessore di soli 3,2mm e viene incassato anche dai modelli a 35mm.

DUW 3001 incorpora lo Swing-System, il sistema di scappamento proprietario Nomos. Nonostante il ridotto spessore, non c’è un microrotore ma c’è invece un classico rotore centrale che carica in modo bidirezionale per una riserva di ricarica di 43 ore. La frequenza è di 21.600 oscillazioni orarie.

Come sempre in casa Nomos si è puntato sull’efficienza ed in particolare il lavoro è stato concentrato sull’attrito dei componenti.

Per restare entro lo spessore desiderato, elementi chiave come ad esempio la molla di carica sono stati appiattiti al limite. Nel caso d’esempio della molla di carica, minor spessore si tradurrebbe però anche in minor energia, ragion per cui Nomos ha dovuto rivedere i ruotismi in modo tale da ottimizzare l’efficienza generale. In questa ricerca sono stati esaminati i dettagli più specifici, come il numero di denti delle ruote o le angolazioni di ogni componente. Grazie a queste ottimizzazioni, l’efficienza ottenuta risulta essere del 94% superiore rispetto al normale.

La platina è chiusa per 3/4, tradizione Glashutte introdotta da Adolphe Lange che migliorerebbe la stabilità dei componenti. Come finiture troviamo viti azzurrate, nastro di Glashutte e perlage.

Prezzo

La referenza 141 presa in considerazione viene venduta ad un prezzo di listino di 2.880€.

Similar Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *