Longines Avigation Bigeye è un cronografo d’aviazione svizzero che si ispira ai cronografi d’aviazione Big-Eye degli anni ’30.

I cronografi Big-Eye degli anni ’30

A fine 2017 la linea Heritage di Longines è stata arricchita dal nuovo Longines Avigation Bigeye, referenza L2.816.4.53.2/4. La fonte d’ispirazione questa volta sono i cronografi d’aviazione degli anni ’30.

I cronografi d’aviazione chiamati Big-Eye, sia di Longines stessa che di altre maison come Universal Geneve, erano progettati in modo tale da facilitare la lettura dei minuti cronografici. Per questa ragione il sub-dial dei minuti del cronografo è più grande rispetto agli altri, dando origine al nome Big-Eye.

Siamo abituati a vedere pilot vintage con grosse corone a cipolla, facilmente utilizzabili dai piloti mentre indossano i guanti. Per lo stesso motivo, i cronografi d’aviazione venivano realizzati con tasti cronografici sovradimensionati. Tale peculiarità è nata quindi come esigenza, mentre oggi la ritroviamo nei revival in veste di gradita scelta stilistica.

Cassa

foto salonqp.com

La cassa del Longines Avigation BigEye Chronograph è in acciaio inossidabile satinato, con finitura lucida sulla lunetta e sui tasti a pompa. Il diametro è di 41mm e la lunghezza lug-to-lug è di 50mm. Vista la considerevole lunghezza delle anse, personalmente avrei preferito un diametro di 38mm, che si sarebbe meglio sposato con il lato vintage di questo segnatempo. Lo spessore è invece di 14,5mm, proporzionato al diametro della cassa.

Il cristallo è zaffiro bombato antigraffio con trattamento antiriflesso multistrato.

foto timeandtidewatches.com

Sul fondello troviamo l’incisione di un aeroplano, un po’ come già visto sullo Zenith Pilot Type 20. L’incisione sullo Zenith è più marcatamente vintage, mentre sul Longines si tratta di un lavoro meno d’impatto ma molto fine, dal gusto più moderno. Occorre infatti da dire che questo Avigation BigEye non è la mera riedizione di un orologio d’epoca, quanto invece una trasposizione aggiornata. Per questo motivo ci sta che alcuni aspetti ad un primo sguardo diano l’impressione di non essere come ce li aspetteremmo.

Dial

foto monochrome-watches.com

Il quadrante è nero lucido, con grandi numeri arabi dal font pulito e piccoli indici quadrati. Il 3, il 6 ed il 9 sono totalmente assenti a causa dei sub-dial, mentre il 4 è parzialmente tagliato. Personalmente non amo quando i numeri vengono tagliati, ma naturalmente si tratta di piccolezze.

I tre contatori sono disposti secondo il classico layout a V, con il Big-Eye dei minuti a ore 3, le ore del cronografo a ore 6 ed i secondi continui a ore 9.

Trovo molto belle le sfere a punta di lancia presenti nei contatori cronografici, mentre devo ancora assimilare le sfere ad indice del quadrante principale. Ottima la leggibilità al buio di numeri e sfere, data dai lumi Super-LumiNova a tonalità verde.

Movimento

foto wornandwound.com

Il calibro è il Longines L688.2, introdotto nel 2013 e già montato da altri cronografi della maison. È un cronografo automatico di base ETA 7750 ma personalizzato con uno smistamento a ruota a colonne ed una riserva di ricarica aumentata a 54 ore.

Piacevoli le finiture del Longines L688.2. sebbene di tipo industriale.

Prezzo

Il prezzo di listino del Longies Avigation BigEye Chronograph è di 2.570€, come potete verificare sul sito ufficiale di Longines. In dotazione viene fornito un cinturino in pelle marrone vintage, scelta che trovo perfetta.

Similar Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *