Panerai Radiomir è un diver prodotto dalle Officine Panerai.

Orologeria Panerai

L’Orologeria Panerai nacque a Firenze nel 1860. Il fondatore fu Giovanni, a cui seguirono il nipote Guido e il figlio di Guido, Giuseppe.

Inizialmente si trattava di un laboratorio e rivendita di orologi svizzeri, ma con Giuseppe Panerai cominciò la produzione dei primi orologi, grazie alle conoscenze maturate tramite lo stretto rapporto che si instaurò con i tecnici Rolex.

Panerai e la Regia Marina

Nei primi anni del 1900, l’Orologeria Panerai diede inizio ad un’importante e fruttuosa collaborazione con la Regia Marina, ossia l’Arma navale del regno d’Italia. Giuseppe Panerai era un uomo ricco d’idee e grazie a questa collaborazione partorì una delle sue invenzioni più importanti: il Radiomir.

Il Radiomir

Il Radiomir è una sostanza a base di radio, che permette di rendere luminescenti i quadranti di apparecchiature (militari e non) e che verrà applicata alle sfere e agli indici degli orologi Panerai per renderli ben leggibili nelle profondità marine.

Radiomir 1936 e 1938

Il Panerai Radiomir entrò in produzione nel 1936. I modelli odierni presentano poche differenze rispetto all’originale. Seppur più discreto rispetto al successivo Luminor, il Radiomir è un orologio di dimensioni importanti. La cassa cushion in acciaio ha un diametro di 47mm. Le sfere, gli indici e i numeri sono grandi e luminescenti, poiché la leggibilità era un fattore di primaria importanza.

Queste dimensioni appaiono ancora più fuori scala se confrontate con i piccoli orologi al polso nella vita quotidiana degli uomini dell’epoca. Non si potrebbe tuttavia dire lo stesso se tirassimo in ballo nel confronto le dimensioni di orologi militari come ad esempio quelli da aviatore.

Ogni elemento venne progettato attorno all’utilizzo subacqueo, per cui l’impermeabilità non poteva naturalmente essere da meno: i primi Radiomir resistevano fino a 10 atmosfere, un record per l’epoca.

Il movimento che animava i primi Radiomir veniva fornito da Rolex e si trattava di un calibro a carica manuale.  

Il primo quadrante era di tipo California, ossia con i numeri con romani nella parte alta del quadrante e numeri arabi nella parte bassa. Dal 1938 il quadrante California venne invece soppiantato dal Sandwich, in cui i numeri sono arabi e sono solo ai 4 cardini del dial.

Panerai Radiomir 1940

Il Radiomir 1940 è in vendita oggi con casse di diametro che spazia dai 40mm ai 52mm, abbinate a cinturini di grossa ampiezza, ad esempio di 24mm. Anche sui materiali viene offerta ampia scelta: acciaio, ceramica nera e oro rosso. Il cristallo è zaffiro e l’impermeabilità di 100m, un po’ poco per un diver contemporaneo.

Che si parli di Radiomir o di Luminor, il quadrante più classico resta quello nero, talvolta con lavorazione guilloche. A catalogo sono presenti anche altre tonalità, tra le quali citiamo la variante bianca che ha la sua nicchia di estimatori.

Il design del Radiomir 1940 resta pressoché identico a quello originale, con i quattro numeri arabi luminescenti, gli indici luminescenti e ben marcati e la secondina decentrata verso le ore 9.

Da Unitas 6497 ai calibri P4000 e P3000

Prima di iniziare a produrre movimenti propri, Panerai equipaggiava Unitas (ad esempio Unitas 6497). L’evoluzione verso la produzione in-house è stata una mossa di prestigio e di marketing, che non ha però creato sconvolgimenti: nel caso di Panerai l’attenzione è concentrata maggiormente su altri aspetti che non sul movimento.

Oggi le referenze automatiche senza complicazioni montano il movimento automatico P4000, mentre quelle a carica manuale sono equipaggiate con il P3000. Sono inoltre disponibili varianti con data e gmt che montano altri calibri.

Il calibro P4000 è realizzato dalla manifattura svizzera Valfleurier, che realizza e progetta in esclusiva per Panerai. La particolarità di questo movimento è di avere un micro-rotore decentrato e inserito nello spessore del movimento, permettendo così di ridurre notevolmente lo spessore del calibro. La riserva di ricarica del P4000 è di 3 giorni (ha due bariletti di carica).

Prezzo Panerai Radiomir 1940

Un Radiomir 1940 automatico senza data, come ad esempio la referenza PAM00572, viene venduto ad un prezzo di listino di 9.900€.

Similar Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *